DIARIO DI GRAZIA.IT

ABOUT

Un diario collettivo dove la nostra famiglia di blogger, collaboratori e il network internazionale di Grazia si raccontano.

TWITTER

CONTRIBUTORS

  • Sara Moschini

  • chiara da col

  • Gabriele Verratti

  • Barbara Sallustio

  • Francesca Crippa

  • Sara Reverberi

  • Daniela Losini

  • Michela Marra

  • Grazia.it

  • Grazia International


POST PIÙ LETTI

ARCHIVIO



  • A Parigi con Longines e Simon Baker

  • BY Barbara Sallustio
  • Avete presente quei concorsi ippici super chic, con il pubblico che fa il pic nic sul prato e le signore che sfoggiano i cappelli più stravaganti? Grazia.it l’ha vissuto in prima persona: siamo andate a Chantilly, a nord di Parigi, per assistere all’ambitissimo Prix de Diane Longines. La sera prima del concorso abbiamo partecipato alla premiazione dei “Longines Ladies Awards”, assegnati alle donne più influenti nel mondo dell’ippica (hanno vinto la Principessa Zahra Aga Khan, Athina Onassis de Miranda e Sophie Thalmann), seguita da una cena di gala nel castello di Chantilly.
    Guest star: l’elegantissimo Simon Baker, protagonista del telefilm “The Mentalist”. Siamo state in sua compagnia (ebbene si) anche il giorno dopo, all’ippodromo, e per rispettare il dress code dell’evento (l’invito parlava chiaro: per le signore è obbligatorio l’abito da cocktail e il cappello) abbiamo customizzato con le piume colorate un Panama di Borsalino in paglia (con un Panama non si sbaglia mai). Già, perché al Prix de Diane Longines si deve andare con un cappello che si faccia notare: il più bello ha vinto il premio “Mademoiselle Diane par Longines”.
    Il nostro preferito? Quello con la Tour Eiffel, indossato dalla nostra compagna di viaggio Daniela.