DIARIO DI GRAZIA.IT

ABOUT

Un diario collettivo dove la nostra famiglia di blogger, collaboratori e il network internazionale di Grazia si raccontano.

TWITTER

CONTRIBUTORS

  • Sara Moschini

  • chiara da col

  • Gabriele Verratti

  • Barbara Sallustio

  • Francesca Crippa

  • Sara Reverberi

  • Daniela Losini

  • Michela Marra

  • Grazia.it

  • Grazia International


POST PIÙ LETTI

ARCHIVIO



  • L’Oréal Foundation For Women in Science

  • BY Grazia.it
  • La partnership “L’Oréal-UNESCO For Women in Scienceè stata istituita nel 1998 con l’obiettivo di riconoscere e promuovere il ruolo delle donne nella scienza. Premia scienziate affermate che con i risultati straordinari del loro lavoro hanno contribuito al progresso scientifico e ai benefici che ne derivano per la società, e offre supporto alle giovani promesse della scienza impegnate in progetti validi e realizzabili.

    Negli ultimi 15 anni l’iniziativa “For Women in Science” si è ampliata a livello internazionale diventando una realtà globale e sostenendo oltre 1.700 scienziate di 108 paesi. Da quando è stato istituito, il programma “L’Oréal- UNESCO For Women in Science” ha premiato 77 Laureate, due delle quali hanno successivamente ricevuto il Premio Nobel, e ha supportato oltre 1.652 Borsiste che hanno dato il proprio contributo in tutti gli ambiti della ricerca scientifica. Dalla tutela della biodiversità agli studi per decodificare i segreti della genetica, dalla ricerca di cure per le malattie allo studio del mondo fisico fino all’esplorazione dell’universo, queste straordinarie donne provenienti dai cinque continenti e operanti a tutti i livelli della scienza stanno dedicando la loro vita al progresso della conoscenza e al miglioramento dell’umanità.Lo spirito dell’iniziativa è raccontato nello spot che la Fondazione L’Oréal ha realizzato recentemente.

    In Italia, il programma “L’Oréal Italia Per le Donne e la Scienza” è giunto alla sua undicesima edizione. L’Oréal Italia, con la collaborazione della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco, offre annualmente a 5 giovani e meritevoli ricercatrici la possibilità di perfezionare la propria carriera professionale tramite l’assegnazione di borse di studio per progetti di ricerca nel campo delle Scienze della Vita e della Materia. Dal 2002, anno di nascita del progetto italiano, 55 giovani scienziate hanno beneficiato del programma e hanno visto riconosciuti i loro meriti professionali.

    Il 20 maggio alle ore 11.15 nell’ambito di una cerimonia all’Università Statale alla quale parteciperanno tra gli altri il Prof.Umberto Veronesi, Presidente della Giuria e il Prof.Puglisi Presidente della Commissione Nazionale per l’UNESCO e il Prof. Vago, Rettore della Statale di Milano verranno premiate le 5 vincitrici dell’edizione 2013.