DIARIO DI GRAZIA.IT

ABOUT

Un diario collettivo dove la nostra famiglia di blogger, collaboratori e il network internazionale di Grazia si raccontano.

TWITTER

CONTRIBUTORS

  • Sara Moschini

  • chiara da col

  • Gabriele Verratti

  • Barbara Sallustio

  • Francesca Crippa

  • Sara Reverberi

  • Daniela Losini

  • Michela Marra

  • Grazia.it

  • Grazia International


POST PIÙ LETTI

ARCHIVIO



  • Selena Gomez e Vanessa Hudgens vietate ai minori

  • BY Grazia.it
  • Meno male che in Italia non c’è lo Spring Break (vacanze di primavera, ndr)! È la prima cosa che ho pensato (avendo una figlia) dopo aver visto Spring Breakers, 88 minuti di zoomate su sederi e tette di 15enni o poco più. Le teen in questione vivono in bikini (anche all’udienza in tribunale), hanno il chiodo fisso del sesso (spesso mimato) e sognano una vita di vacanze per sempre, piscina, feste, alcol, droghe, musica. E armi: una pistola giocattolo per la prima rapina, poi si specializzano e passano ai fucili, mitragliatrici, pugnali…
    Il regista Harmony Korine ci racconta a modo suo il viaggio iniziatico che i liceali d’America usano fare: sono le prime vacanze da soli il che significa diventare adulti e assumersi delle responsabilità…. Colpo di genio del regista aver scelto come bad girl due dive acqua e sapone di Disney Channel, idolatrate dal,e ragazzine del globo terracqueo: la metà di loro è qui al Lido, in delirio.
    Selena Gomez e Vanessa Hudgens hanno avuto un bel coraggio, diciamolo. Vedremo come reagiranno le fan che per ora il film non l’hanno visto ma hanno orecchiato abbastanza per cominciare a difenderle: “Selena non ha mai neanche fumato una sigaretta. Il regista ha dovuto farle vedere come si fa!”, urlano sotto la pioggia aspettando che le piccole dive sfilino.
    Che dire?
    Sperare che il film non arrivi in Italia? Inutile: arriverà, ma sarà vietato ai minori di 18 anni.
    Gridare allo scandalo? No per carità…
    Sparlare del regista? Non si può, perché nonostante il suo sguardo pornografico, Korine ha fatto un film che all’inizio ti martella alle tempie, ma che ti tira dentro. Con un James Franco nel ruolo di un balordo californiano, spacciatore di droga, assassino, fuori di testa e più con i denti d’oro: un personaggio geniale!
    Lo diciamo da donne più che adulte e vaccinate: anche se non abbiamo fatto il Spring Break.

    Simona Coppa